Login






Password dimenticata?
Non hai ancora un account? Registrati
 
Il 6 e il 7 giugno votiamo il PD, esprimiamo le preferenze per Francesca Barracciu e Bruno Dettori. PDF Stampa E-mail

In Europa si decidono ormai tantissime cose che hanno riscontro nella vita quotidiana di ognuno di noi, dalle regole del commercio e del lavoro, così come la qualità del nostro cibo, i prezzi delle telefonate o la protezione dell’ambiente.

Il Partito Democratico vuole un’Europa che guardi innanzitutto agli interessi dei cittadini e dei lavoratori e non solo alle esigenze del mercato.

Un’Europa della democrazia, dei diritti umani, delle pari opportunità.

Per le riforme dell’Unione Europea è necessaria una forte maggioranza sociale e democratica nel Parlamento, serve un forte Partito Democratico e un gruppo socialista europeo maggioritario, la scelta di entrare nello stesso gruppo dei socialisti e dei laburisti è coerente con le idee e le aspirazioni che il PD rappresenta in Italia.

Votare il Partito Democratico, l’unico partito italiano veramente europeo, è anche l’unico modo per evitare una deriva antidemocratica che l’Italia rischia con l’attuale strapotere del Presidente del Consiglio.

Il 6 e il 7 giugno bisognerà sconfiggere l’astensionismo e l’apatia verso la politica e anche verso il nostro partito, ma questa è la sfida del prossimo congresso del PD, ora battiamoci per impedire in ogni modo la sconfitta della Democrazia.

La Sardegna e i sardi in queste elezioni sono stati ingannati da questo governo che aveva promesso di costituire la circoscrizione sarda per le europee, non sarà facile, ma con 120.000 voti i sardi possono essere rappresentati a Bruxelles.

Votiamo PD e i suoi candidati della Sardegna.

Image 

 
< Prec.   Pros. >
Efisio Demuru

Sondaggi

Il PD come si deve presentare alle elezioni politiche?
 
 
  2008 efisiodemuru.it - webmaster area riservata