Login






Password dimenticata?
Non hai ancora un account? Registrati
 
Inaugurata la Sede Regionale del Comitato SI CONTRO IL NUCLEARE IN SARDEGNA PDF Stampa E-mail
19 Ottobre 2010

Questa mattina si è svolta la conferenza stampa del Comitato SI CONTRO IL NUCLEARE IN SARDEGNA ed è stata l’occasione per inaugurare la Sede Regionale del Comitato, sita in Via Irlanda 82 a Quartu Sant’Elena presso al sede dell’Associazione PIANETA MARE e per presentare le prossime iniziative in programma nelle prossime settimane.

Il Comitato è nato lo scorso 6 Agosto per sostenere la campagna referendaria in vista del Referendum che si terrà nel mese di Maggio 2011, alla presenza di esponenti politici di tutti gli schieramenti, sono intervenuti l’On. Adriano Salis e Marcello Abis per l’Idv.

Per Fortza Paris è intervenuto Gianluca Demontis, Segretario Provinciale del movimento, inoltre ha aderito Francesco Murtas, Responsabile Regionale del Movimento dei Consumatori e Efisio De Muru, Assessore al Comune di Capoterra e Dirigente Provinciale del Pd.

E’ stata l’occasione per fare il punto sulla campagna referendaria, sulle iniziative in programma a partire dalla Giornata Ecologica promossa da un Comitato di Giovani a Santadi il prossimo 24 Ottobre.

Una Giornata dedicata al tema dell’ambiente e della tutela del territorio, con la mattina banchetto informativo e pulizia di un area all’interno del Comune di Santadi e nel pomeriggio a partire dalle 17:30 si svolgerà una conferenza sul nucleare alla presenza di Simone Spiga, Referente del Comitato Si Contro il Nucleare, Efisio De Muru (Pd) e Gianfranco Scalas, Presidente Nazionale di Fortza Paris.

“Crediamo che questa battaglia di civiltà contro il nucleare in Sardegna, non possa avere dietro strumentalizzazioni di parte, sappiamo che i sardi di tutti gli schieramenti non vogliono le centrali nucleari e faremo il possibile affinché si raggiunga il 33%, quorum minimo per rendere valido il Referendum”, afferma Simone Spiga, tra i promotori del Comitato.

“Nelle prossime settimane predisporremo una campagna stampa, con opuscoli, adesivi e manifesti per raggiungere tutti i sardi, inoltre proseguirà la nostra attività su internet, con il potenziamento del sito www.sicontroilnucleare.tk e la pagina facebook che ha superato le 14.000 adesioni”, prosegue la nota degli esponenti del Comitato.

“Invieremo un Ordine del Giorno a tutte le Amministrazioni Comunali per chiedere di esprimersi contro il nucleare e contro lo stoccaggio in Sardegna di scorie nucleari e da questa mobilitazione ci aspettiamo una sensibilità da parte di tutte le Amministrazioni”, conclude la nota.
 
< Prec.   Pros. >
Efisio Demuru

Sondaggi

Il PD come si deve presentare alle elezioni politiche?
 
 
  2008 efisiodemuru.it - webmaster area riservata